Esodati

Esodati: pubblicato in Gazzetta il terzo decreto salvaguardati

Il terzo decreto sui lavoratori salvaguardati rispetto alle nuove regole previdenziali è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il decreto prevede una platea di 10.130 salvaguardati (che si aggiungono ai 120.000 già salvaguardati con i due precedenti decreti) ai quali verrà applicata la normativa in materia di requisiti e decorrenze del trattamento pensionistico vigente prima della data di entrata in vigore del decreto Salva Italia.

Il contingente numerico contemplato nel provvedimento – si legge sul sito del ministero del Lavoro –  comprende, nello specifico:

2.560 lavoratori in mobilità ordinaria o in deroga;1.590 autorizzati prosecuzione volontaria del versamento dei contributi previdenziali; 5.130 cessati, che hanno cioè risolto il rapporto di lavoro in ragione di accordi individuali o collettivi di incentivo all’esodo; 850 prosecutori volontari in attesa di concludere la mobilità.

Il decreto prevede inoltre, per tutte le categorie di lavoratori, la presentazione di una apposita istanza per accedere al beneficio da presentarsi: all’Inps nel caso di lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria e alle Direzioni Territoriali del Lavoro (DTL) competenti per territorio nel caso di lavoratori ”cessati” e in mobilità.
Per tutti il termine di presentazione è di 120 giorni dalla data di pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

Esodatiultima modifica: 2013-05-30T15:05:45+02:00da vitegabry
Reposta per primo quest’articolo